Chi siamo

HORTICITY nasce nel 2006 a Padova, riunendo diverse e qualificate figure professionali per realizzare prodotti e servizi volti al comparto orticolo, con particolare riferimento all’orticoltura urbana e alle realtà dei paesi in via di sviluppo

HORTICITY collabora dalla propria costituzione con diverse università (Bologna, Padova, e Napoli “Federico II”), organizzazioni non governative (Terre des Hommes, Cesvitem, Amici del Burkina Faso, Funaci, AES-CCC), associazioni ed enti no-profit (Biodivercity, La Bilancia), ed enti privati (Proger, In-Flo, Cifo, Eugea, P.A.N.).

Le attività riguardano principalmente tre settori: promozione dell’orticoltura urbana; realizzazione di prodotti per la coltivazione fuorisuolo di frutta ed ortaggi; formazione e diffusione di pratiche di orticoltura sostenibile. Tutte le azioni di HORTICITY sono accompagnate da costante attività di ricerca e sperimentazione.

Tra le attività svolte dagli associati di HORTICITY vi sono le seguenti:

2011:

-Partecipazione alle attività di realizzazione del progetto pilota “Green Housing”, realizzazione di un orto idroponico semplificato sul tetto di un edificio dell’edilizia popolare per l’autoproduzione di frutta ed ortaggi, in collaborazione con la Facoltà di Agraria ed il Comune di Bologna.

-Realizzazione di orti idroponici dimostrativi per l’autoproduzione a partire da materiali di riciclo (in collaborazione con Biodivercity, Eugea, La Bilancia, quartiere San Donato-Bologna, Transeuropa).

-Progettazione e start-up di intervento di promozione di pratiche di orticoltura sostenibile per la sicurezza alimentare in aree disagiate della Mauritania (in collaborazione con Terre des Hommes Italy).

-Installazione di un orto idroponico semplificato sul tetto di una ludoteca per bambini nella comunità di Monterrey, periferia di Lima (Peru).

-Progettazione e start up di intervento di promozione di pratiche agricole di conservazione del suolo e di sistemi di idroponia semplificata per la sicurezza alimentare nella Central Dry Zone, Myanmar (in collaborazione con Terre des Hommes Italy).

2010:

-Partecipazione alle attività di formazione nell’ambito del progetto Life Sustgreenhouse, su pratiche sostenibili di coltivazione in ambiente protetto (in collaborazione con Università di Padova, Università di Bologna, P.A.N.).

-Realizzazione di orto idroponico comunitario (Horta comunitaria Masanobu Fukuoka) presso il municipio di Cairu, Boipeba, Bahia Brasile.

-Consulenza tecnica alla gestione di produzione di melone tramite pratiche di orticoltura sostenibile (in collaborazione con Azienda Rossetto).

-Realizzazione di un orto scolastico acquaponico presso la scuola Don Minzoni, quartiere San Donato, Bologna (in collaborazione con Università di Bologna).

-Partecipazione alla produzione del documentario “God Save the Green”, in fase di realizzazione da parte di Mammut Film, casa cinematografica bolognese.

2009:

-Realizzazione di attività sperimentali per la messa a punto di sistemi di coltivazione da terrazzo a gestione idrica controllata (in collaborazione con Inflo).

-Consulenza alla progettazione di intervento di riforestazione in aree desertificate della regione del Mar Caspio, Atyrau, Kazakhstan (in collaborazione con Proger, Frassinagolab).

-Realizzazione di attività sperimentali per la messa a punto di soluzioni nutritive per sistemi idroponici semplificati da terrazzo (in collaborazione con Cifo).

-Collaborazione all’organizzazione tecnica della 2nd International Conference on Landscape and Urban Horticulture, nell’ambito delle attività dell’International Society for Horticultural Sciences (ISHS), tenutasi a Bologna dal 9 al 13 giugno 2009 (in collaborazione con la Facoltà di Agraria di Bologna).

2008:

-Progettazione intervento di orticoltura idroponica per la sicurezza alimentare in aree periurbane della città di Lima, Peru (in collaborazione con Terre des Hommes-Peru).

-Partecipazione alla Biennale di Architettura di Venezia con modello di orto idroponico da terrazzo (SIPS, Sistema Idroponico di Piccola Scala).

-Studio di fattibilità per la realizzazione di progetto di idroponia di piccola scala per la sicurezza alimentare in aree periurbane della città di Treicheville, Costa d’Avorio (in collaborazione con ufficio locale FAO).

-Studio di fattibilità e start up operativo di progetti di idroponia di piccola scala per la sicurezza alimentare a Laba e Ouagadougu, Burkina Faso (in collaborazione con Terre des Hommes Italy e Amici del Burkina Faso).

2007:

-Progettazione intervento di orticoltura per la sicurezza alimentare nella Central Dry Zone, Myanmar (in collaborazione con Terre des Hommes Italy).

2006:

-Partecipazione alle attività di progetto di coltivazione idroponica di piccola scala per la sicurezza alimentare in aree periurbane della città di Teresina (Piaui, Brasile), start-up del progetto e fasi di ampliamento, commercializzazione e gestione post-raccolta dei prodotti (in collaborazione con Funaci, AES-CCC).